IL RIPUDIO DEL FAST FOOD

Ripudio il FAST FOOD già da un po’.

Lo ripudio per una serie di ragioni e per una serie di sapori.Questi, forse adesso che ci penso, sono i veri responsabili del mio rifiuto a tale cibo. Il sapore di carne lontanissimo da quello vero mi spinge a ragionare sui costi così bassi con i quali queste compagnie riescono a ficcare in un piatto carne, pane e verdura. Il retrogusto di fritto che accompagna ogni cosa, quando invece se scelte (spesso sono imposte),dovrebbe caratterizzare solo le patatine fritte, che per essere precisi, sanno di tutto tranne che di tubero. Il sapore delle salse che impasta e copre ogni cosa mi crea disgusto e ripudio appunto di tale cosa. 

La forma e i colori fanno poi il resto. Come posso mettermi in bocca un agglomerato di colorati grassi misti a conservanti e insaporitori che satura le mie vene di colesterolo? Non saprei….infatti ho smesso. 

Vengono poi le ragioni di principio. Prima tra tutte il nome del cibo. “FAST FOOD” cibo veloce. Ma dove devo correre? Il cibo è un momento, un istante che va, con la giusta educazione, assaporato e gustato con calma quasi zen.  Seconda cosa , i luoghi in cui tali veleni vengono serviti. Mangiatoie per maili all’ingrasso, che come catene di montaggio, portano il maialino alla fine un po’ più pesante ma contento, grazie alla dipendenza di formaggi formaggiosi che assuefanno il cervello. Luoghi pieni, affollati e puzzolenti, rumorosi e anti-relax che spingono alla voracità per l’abbandono il più velocementre possibile della stessa mangiatoia. 

Arriviamo alle “insalate”. Già le compagnie di grande distribuzione per redimersi e rendere il tutto più “sano” hanno da un po introdotto le così dette insalate, leggere a detta loro e si….perché no….sane…ma dove? Unte, condite e impiastricciate spesso hanno apporti calorici quasi equivalenti ai fritti che tanto bistrattiamo e ripudiamo. 

Ovviamente non posso trascurare le bevande, le quali sono solo ed esclusivamente di un tipo: ZUCCHERATE.

Quindi perché dovrei perdere quel gusto di cucinarmi io il mangiare? Di conquistarmelo pezzo dopo pezzo boccone dopo boccone? Plasmare la materia per renderla cibo penso sia una delle arti più sacre e raffinate a cui ognuno di noi può accedere….non uccidiamola con queste offese al buon cibo italiano. 

Annunci

Una risposta a "IL RIPUDIO DEL FAST FOOD"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...